Brian Lima: il chiropratico

Brian Lima: il chiropratico (di Roberto Vanazzi) Il trequarti samoano Brian Lima è diventato famoso per avere preso parte a ben cinque edizioni della Coppa del Mondo e per i placcaggi devastanti, che gli hanno regalato il soprannome di... Continua »
ottobre 17, 2016

Chris Latham: istinto animale

Chris Latham: istinto animale (di Roberto Vanazzi) Campione del mondo nel 1999 con l'Australia, Chris Latham è generalmente considerato il miglior estremo della sua generazione. Le 40 mete che ha realizzato in nazionale fanno di lui il secondo miglior marcatore nella storia dei Wallabies dopo David... Continua »
ottobre 10, 2016

Schalk Burger: l’incredibile Hulk

Schalk Burger: l’incredibile Hulk (di Roberto Vanazzi) Campione del mondo nel 2007 con gli Springboks, il flanker Schalk Burger è una delle stelle del rugby moderno. Il ragazzo, poi, ha lottato e vinto contro gravi infortuni e malattie che ne hanno messo in pericolo la carriera e addirittura la... Continua »
marzo 14, 2016

Ma’a Nonu: lo scardinatore di difese

Ma’a Nonu: lo scardinatore di difese (di Roberto Vanazzi) Due titoli di campione del mondo, altrettanti slam conquistati in tour nel Regno Unito, 103 caps e 31 mete fanno di Nonu uno dei più grandi atleti ad avere vestito la maglia degli All... Continua »
novembre 28, 2015

Matt Burke: cinquanta sfumature di giallo

Matt Burke: cinquanta sfumature di giallo (di Roberto Vanazzi) Considerato uno dei migliori estremi di sempre, Matt Burke ha svolto un ruolo chiave nel trionfo dell'Australia alla Coppa del Mondo del 1999, alla conquista di ben cinque Bledisloe Cup consecutive e alla vittoria nella serie con i British è Irish Lions nel... Continua »
luglio 6, 2015

Mils Muliaina: il volo del calabrone

Mils Muliaina: il volo del calabrone (di Roberto Vanazzi) Estremo dinamico e affidabile, Mils Muliaina ha giocato un ruolo chiave nel recente predominio della Nuova Zelanda sulla scena internazionale, inserendosi tra i migliori giocatori che gli All Blacks hanno avuto in quella... Continua »
aprile 14, 2015 / 0

Victor Matfield: dove l’uomo incontra il cielo

Victor Matfield: dove l’uomo incontra il cielo (di Roberto Vanazzi) Victor Matfield, il più grande interprete nell’arte della touche, è il giocatore con più presenze per gli Springboks. Capitano in più riprese della nazionale e dei Bulls, questo seconda linea ha ottenuto tre vittorie nel Suepr Rugby, due titoli del Tri Nations e la conquista della Coppa del... Continua »
marzo 9, 2015 / 0

Stephen Larkham: in flying form

Stephen Larkham: in flying form (di Roberto Vanazzi) Stephen Larkham è stato uno dei migliori mediani d'apertura del mondo. Con l'Australia, il ragazzo ha vinto la Coppa del Mondo del 1999 e due titoli del Tri... Continua »
dicembre 29, 2014 / 0

Joel Stransky: il piede di Madiba

Joel Stransky: il piede di Madiba (di Roberto Vanazzi) Dotato di classe sopraffina, il sudafricano Joel Stransky è l'uomo che, grazie al suo drammatico drop nell’extra time, ha regalato la vittoria della Coppa del Mondo 1995 alla nazione... Continua »
marzo 24, 2013 / 0

Richie McCaw: sul tetto del mondo

Richie McCaw: sul tetto del mondo (di Roberto Vanazzi) Richie McCaw, il miglior openside flanker del pianeta. Il capitano che ha indossato la fascia al braccio più di tutti, e che più di tutti ha vinto. L'uomo che è salito sul tetto del mondo e non intende più... Continua »
gennaio 10, 2013 / 0

Joost van der Westhuizen: un mediano di mischia allo specchio

Joost van der Westhuizen: un mediano di mischia allo specchio (di Roberto Vanazzi) Il sudafricano Joost van der Westhuizen è unanimemente considerato come uno dei più grandi mediani di mischia di tutti i tempi. Metronomo perfetto, trequarti aggiunto con il vizietto della meta, placcatore mostruoso, atleta dal grande cuore e con la faccia da attore, Joost è diventato campione del mondo... Continua »
dicembre 27, 2012 / 0