Bob Scott: the Master

Bob Scott: the Master (di Roberto Vanazzi) Attivo dal 1946 al 1954, Bob Scott è stato sicuramente il miglior estremo del suo tempo ed è ancora oggi considerato uno dei più grandi in assoluto ad avere indossato la divisa degli All... Continua »
febbraio 13, 2017

Ken Jones: il figlio del vento

Ken Jones: il figlio del vento (di Roberto Vanazzi) Campione a tutto tondo, il gallese Ken Jones si è esaltato tanto sui campi da rugby quanto sulle piste di atletica, arrivando a vincere la medaglia d'argento alle Olimpiadi di Londra del... Continua »
dicembre 13, 2016

Jim Renwick: flower of Scotland

Jim Renwick: flower of Scotland (di Roberto Vanazzi) Trequarti centro sgusciante e scoppiettante, Jim Renwick ha disputato 52 partite con la maglia della nazionale scozzese tra il 1972 e il 1984 e ha intrapreso il tour dei British & Irish Lions del 1980 in... Continua »
novembre 28, 2016

Warwick Taylor: un All Black a Venezia

Warwick Taylor: un All Black a Venezia (di Roberto Vanazzi) Subito dopo essere diventato campione del mondo con gli All Blacks nel 1987, il talentuoso centro Warwick Taylor è approdato in Italia per giocare con il Veneziamestre nel campionato di... Continua »
novembre 14, 2016

Tony O’Reilly: baciato dalla fortuna

Tony O’Reilly: baciato dalla fortuna (di Roberto Vanazzi) Tra i migliori giocatori ad indossare la maglia della nazionale irlandese, dei British Lions e dei Barbarians, Tony O'really è stato anche uno degli uomini d'affari di maggior successo in Irlanda, tando da diventare il primo miliardario dell'Isola di... Continua »
ottobre 24, 2016

Chris Latham: istinto animale

Chris Latham: istinto animale (di Roberto Vanazzi) Campione del mondo nel 1999 con l'Australia, Chris Latham è generalmente considerato il miglior estremo della sua generazione. Le 40 mete che ha realizzato in nazionale fanno di lui il secondo miglior marcatore nella storia dei Wallabies dopo David... Continua »
ottobre 10, 2016

Bleddyn Williams: il principe di Galles

Bleddyn Williams: il principe di Galles (di Roberto Vanazzi) Soprannominato il Principe dei Centri, Bleddyn Wiliams è stato la star indiscussa del periodo amatoriale del rugby subito dopo la seconda guerra mondiale. Ad oggi, Williams è l’ultimo capitano di una squadra gallese ad avere sconfitto gli All Blacks e l’unico ad esserci riuscito due volte, con la... Continua »
ottobre 3, 2016

Richard Hill: the Silent Assassin

Richard Hill: the Silent Assassin (di Roberto Vanazzi) Il flanker dei saracens Richard Hill si è guadagnato 71 caps con l'Inghilterra, conquistando la Coppa del Mondo del 2003, e ha disputato cinque test match per i British & Irish Lions in tre differenti... Continua »
settembre 26, 2016

Bryan Williams: ira di Dio

Bryan Williams: ira di Dio (di Roberto Vanazzi) Bryan Williams è considerato uno dei più grandi giocatori che la Nuova Zelanda abbia mai prodotto. Il trequarti ala di Auckland ha indossato la maglia degli All Blacks dal 1970 al 1978, disputando 113 partite, tra cui 38 test internazionali, realizzando 66... Continua »
settembre 12, 2016

Avril Malan: between the lines

Avril Malan: between the lines (Roberto Vanazzi) Seconda linea superba degli Springboks dal 1960 al 1965, Avril Malan è stato, con i suoi ventitre anni, il più giovane capitano nella storia degli... Continua »
settembre 5, 2016

Mike Campbell-Lamerton: codice d’onore

Mike Campbell-Lamerton: codice d’onore (di Roberto Vanazzi) Mike Campbell-Lamerton è stato uno dei più importanti giocatori di seconda linea della sua generazione, quella degli anni ’60. Militare di carriera, Mike ha partecipato a due tour con i Lions, uno nel ruolo di capitano, e ha guadagnato 23 caps con la Scozia, vincendo il Cinque Nazioni... Continua »
agosto 22, 2016

Kel Tremain: oltre la linea bianca

Kel Tremain: oltre la linea bianca (di Roberto Vanazzi) Flanker dotato di grande fisico, estremamente mobile e abile nel cogliere l'occasione vicino alla linea di meta, il neozelandese Kel Tremain ha totalizzato 136 marcature in 268 match tra nazionale e squadre provinciali ed è stato il capitano della squadra di Hawkie's Bay che dal 1962 al 1969... Continua »
maggio 9, 2016

Delme Thomas: l’uomo che non arretrava mai

Delme Thomas: l’uomo che non arretrava mai (di Roberto Vanazzi) Leggendario seconda linea gallese, Delme Thomas ha conquistato il Grande Slam del 1971, ha intrapreso tre tour con i British Lions e, da capitano, ha guidato il Llanelli ad una storica vittoria sugli All Blacks nel... Continua »
maggio 2, 2016

Mike Catt: la leva rugbistica del ‘71

Mike Catt: la leva rugbistica del ‘71 (di Roberto Vanazzi) Mike Catt ha giocato in tutti i ruoli della backline: da trequarti centro a estremo, da ala a mediano d’apertura, realizzando 142 punti in 75 presenze per la nazionale inglese, con la quale ha disputato quattro mondiali e giocato due finali, tra cui quella vinta del 2003, Nel... Continua »
aprile 18, 2016

Bruce Hay: una poltrona per due

Bruce Hay: una poltrona per due (di Roberto Vanazzi) Estremo e ala, Bruce Hay ha ottenuto 23 caps per la nazionale scozzese tra il 1975 e il 1981 e ha partecipato al tour dei Lions del 1980. La sua unica unica sfortuna è stata quella di condividere il ruolo con un altro grande campione quale Andy... Continua »
aprile 4, 2016

Fred Allen: la cruna dell’ago

Fred Allen: la cruna dell’ago (di Roberto Vanazzi) Stella di prima grandezza, descritto come “giocatore immacolato”, Fred Allen ha rifondato il rugby neozelandese dopo la Seconda Guerra Mondiale, giocando un ruolo importante nella resurrezione e promozione di questo sport, prima come atleta e in seguito da... Continua »
marzo 29, 2016

Schalk Burger: l’incredibile Hulk

Schalk Burger: l’incredibile Hulk (di Roberto Vanazzi) Campione del mondo nel 2007 con gli Springboks, il flanker Schalk Burger è una delle stelle del rugby moderno. Il ragazzo, poi, ha lottato e vinto contro gravi infortuni e malattie che ne hanno messo in pericolo la carriera e addirittura la... Continua »
marzo 14, 2016

Ken Catchpole: Ken il guerriero

Ken Catchpole: Ken il guerriero (di Roberto Vanazzi) Il mediano di mischia Ken Catchpole è ampiamente considerato come uno dei più grandi talenti che hanno giocato nella nazionale australiana. Tra i suoi successi con Wallabies sono da ricordare il tour in Sudafrica nel 1963 e il tour in Gran Bretagna datato... Continua »
febbraio 9, 2016

Scott Quinnell: vizio di famiglia

Scott Quinnell: vizio di famiglia (di Roberto Vanazzi) Scott Quinnell, figlio di Derek Quinnell e nipote di Barry John, ha giocato terza linea centro per il Galles cinquantadue volte, delle quali sette nella veste di capitano, e ha preso parte a due tour con i... Continua »
febbraio 3, 2016