Cristian Stoica: il Lomu dei Carpazi

Cristian Stoica: il Lomu dei Carpazi (di Roberto Vanazzi) Soprannominato il Lomu dei Carpazi, Cristian Stoica ha fatto parte della migliore generazione del rugby italiano, quella che ha aperto le porte del Sei Nazioni agli... Continua »
aprile 24, 2017

Bleddyn Bowen: furia rossa

Bleddyn Bowen: furia rossa (di Roberto Vanazzi) Il centro gallese Bleddyn Bowen ha vissuto il momento migliore della sua carriera nel 1988 quando, da capitano, ha condotto i Dragoni alla vittoria del Cinque Nazioni e alla conquista della Triple... Continua »
marzo 13, 2017

Corrado Pilat: il fango sotto i piedi

Corrado Pilat: il fango sotto i piedi (di Roberto Vanazzi) Corrado Pilat è stato un giocatore dotato di tecnica brillante, notevole intelligenza tattica, e una precisione nei calci che lo hanno posizionato all’attuale ottavo posto nella classifica dei migliori realizzatori nella storia del campionato... Continua »
marzo 6, 2017

Juan Martin Hernandez: El Mago

Juan Martin Hernandez: El Mago (di Roberto Vanazzi) Conosciuto come El Mago, l'estremo, apertura e trequarti centro argentino Juan Martine Hernàndez è considerato uno dei migliori giocatori dell'epoca... Continua »
febbraio 20, 2017

Bob Scott: the Master

Bob Scott: the Master (di Roberto Vanazzi) Attivo dal 1946 al 1954, Bob Scott è stato sicuramente il miglior estremo del suo tempo ed è ancora oggi considerato uno dei più grandi in assoluto ad avere indossato la divisa degli All... Continua »
febbraio 13, 2017

Alexandru Penciu: Alessandro il Grande

Alexandru Penciu: Alessandro il Grande (di Roberto Vanazzi) Estremo eccezionale, Alexandru Penciu è sitato il più grande giocatore rumeno di tutti i tempi ed il primo ad essere arrivato in Italia, a Rovigo, per fuggire alla dittatura che vigeva nel suo paese alla fine degli anni... Continua »
gennaio 9, 2017

Paul McLean: blaze of glory

Paul McLean: blaze of glory (di Roberto Vanazzi) Giocando apertura ed stremo, abilissimo calciatore con entrambi i piedi, Paul Mclean ha avuto un ruolo chiave nell'aiutare i Wallabies a diventare competitivi contro i colossi All Blacks e Springboks negli anni '70 e... Continua »
dicembre 19, 2016

Andrea Masi: duro come la roccia

Andrea Masi: duro come la roccia (di Roberto Vanazzi) In una carriera durata sedici anni Andrea Masi ha vestito tutte le maglie che vanno dalla numero 10 alla numero 15, ha partecipato a quattro edizioni della Coppa del Mondo e ad oggi è l’unico italiano ad essersi meritato il titolo di “miglior giocatore del Sei... Continua »
novembre 7, 2016

Chris Latham: istinto animale

Chris Latham: istinto animale (di Roberto Vanazzi) Campione del mondo nel 1999 con l'Australia, Chris Latham è generalmente considerato il miglior estremo della sua generazione. Le 40 mete che ha realizzato in nazionale fanno di lui il secondo miglior marcatore nella storia dei Wallabies dopo David... Continua »
ottobre 10, 2016

Pierre Albaladejo: l’uomo con i piedi d’oro

Pierre Albaladejo: l’uomo con i piedi d’oro (di Roberto Vanazzi) Figura iconica del rugby francese, Pierre Albaladejo vanta una trentina di presenze con la propria nazionale tra il 1954 e il 1964, giocate soprattutto nel ruolo di apertura. Calciatore preciso con entrambi i piedi, Albaladejo ha fatto del drop la sua arma vincente, tanto da essere soprannominato Monsieur... Continua »
maggio 23, 2016

Mike Catt: la leva rugbistica del ‘71

Mike Catt: la leva rugbistica del ‘71 (di Roberto Vanazzi) Mike Catt ha giocato in tutti i ruoli della backline: da trequarti centro a estremo, da ala a mediano d’apertura, realizzando 142 punti in 75 presenze per la nazionale inglese, con la quale ha disputato quattro mondiali e giocato due finali, tra cui quella vinta del 2003, Nel... Continua »
aprile 18, 2016

Bruce Hay: una poltrona per due

Bruce Hay: una poltrona per due (di Roberto Vanazzi) Estremo e ala, Bruce Hay ha ottenuto 23 caps per la nazionale scozzese tra il 1975 e il 1981 e ha partecipato al tour dei Lions del 1980. La sua unica unica sfortuna è stata quella di condividere il ruolo con un altro grande campione quale Andy... Continua »
aprile 4, 2016

Pierre Villepreux: il vangelo secondo Pierrot

Pierre Villepreux: il vangelo secondo Pierrot (di Roberto Vanazzi) Estremo della nazionale francese tra il 1967 e il 1972, è stato nel ruolo di allenatore lungimirante e di grande studioso del rugby che Pierre Villepreux ha cementato il suo status di figura iconica all'interno di... Continua »
ottobre 25, 2015

Don Clarke: simply the boot

Don Clarke: simply the boot (di Roberto Vanazzi) Il neozelandese Don Clarke è stato un estremo dotato di un calcio prodigioso, potente e preciso, con il quale ha compiuto imprese epiche e che gli è valso il soprannome di The... Continua »
ottobre 5, 2015

George Nepia: palla alta nel vento

George Nepia: palla alta nel vento (di Roberto Vanazzi) Estremo dotato di enormi doti tecniche e fisiche, leggenda del rugby neozelandese, George Nepia è stato il volto dei leggendari Invincibles del tour del 1924-1925, conclusosi con 32 vittorie in altrettante... Continua »
agosto 3, 2015

Matt Burke: cinquanta sfumature di giallo

Matt Burke: cinquanta sfumature di giallo (di Roberto Vanazzi) Considerato uno dei migliori estremi di sempre, Matt Burke ha svolto un ruolo chiave nel trionfo dell'Australia alla Coppa del Mondo del 1999, alla conquista di ben cinque Bledisloe Cup consecutive e alla vittoria nella serie con i British è Irish Lions nel... Continua »
luglio 6, 2015

Joe Roff: all’insegna del giallo

Joe Roff: all’insegna del giallo (di Roberto Vanazzi) Joe Roff è l'uomo che ha avuto l'oneroso compito di sostituire David Campese nella backline dei Wallabies; il trequarti dei Brumbies ci è riuscito, realizzando 30 mete in 86 partite e diventando campione del mondo nel... Continua »
maggio 5, 2015

Mils Muliaina: il volo del calabrone

Mils Muliaina: il volo del calabrone (di Roberto Vanazzi) Estremo dinamico e affidabile, Mils Muliaina ha giocato un ruolo chiave nel recente predominio della Nuova Zelanda sulla scena internazionale, inserendosi tra i migliori giocatori che gli All Blacks hanno avuto in quella... Continua »
aprile 14, 2015

Paolo Vaccari: il tempo delle mete

Paolo Vaccari: il tempo delle mete (di Roberto Vanazzi) Paolo Vaccari è uno dei più forti trequarti che il rugby italiano ha prodotto nell'arco della sua storia: 64 caps in azzurro, tre mondiali disputati, due titoli nel campionato italiano, con il Milan e con il Calvisano, e tante mete... Continua »
gennaio 29, 2015

Gareth Thomas: Alfie superstar

Gareth Thomas: Alfie superstar (di Roberto Vanazzi) Trequarti ala, trequarti centro e anche estremo, Gareth Thomas è stato il primo gallese ha raggiungere i 100 caps con la propria nazionale, 21 dei quali giocati con la fascia da... Continua »
dicembre 19, 2014